CLAUDE RUTAULT: SFIDE CONCETTUALI NELL'ARTE CONTEMPORANEA

Attraverso una curata selezione di opere, la mostra di Claude Rutault, presso la Galleria Federico Vavassori, invita il pubblico a sfidare le convenzioni tradizionali della pittura e ad esplorare il concetto di definizione come principio guida nel processo creativo di Rutault. L'opera emblematica "de-finition/method 90" del 1976, esemplifica questa filosofia attraverso la sua complessità concettuale e la sua sfida spazio-temporale.

Leggi di più »

INTRECCI D'ARTE: IL DIALOGO EMOTIVO TRA CHRIS ROCCHEGIANI E SOPHIE WESTERLIND

Con la mostra “Il mio Telaio, la tua Laura”, la Galleria Renata Fabbri di Milano rappresenta un'emozionante conversazione visiva tra due artisti contemporanei di spicco, Chris Rocchegiani e Sophie Westerlind. La mostra si svolge nella Sotto Project Room al piano inferiore della galleria e si propone di tessere un dialogo vibrante e profondo tra le distinte espressioni artistiche dei due pittori, rintracciando le sottili intersezioni e le potenti armonie presenti nelle loro opere.

Leggi di più »

L'ARTE DEI SILENZI DI ARMIN BOEHM: SOLITUDINE E DESIDERIO IN UNA SOLA MUSICA

Il 3 Aprile 2024, la galleria Francesca Minini di Milano ha inaugurato la mostra di Armin Boehm, dal titolo “Et les yeux pour me dire”. Attraverso l'uso magistrale della luce, della simbologia e del linguaggio degli occhi, l'artista invita il pubblico a esplorare mondi interiori ricchi di tristezza, desiderio e passione. Il testo critico di Francesco Scalas fornisce un contesto profondo per comprendere le sfumature emotive presenti nelle opere di Boehm

Leggi di più »

IRIS: L'ARMONIA DI LUCE E COLORE NELLA MOSTRA DI REGINE SCHUMANN ALLA DEP ART GALLERY

La mostra "Iris" di Regine Schumann, ospitata presso la Dep Art Gallery Milano e curata da Alberto Mattia Martini, offre una retrospettiva affascinante dell'eclettica artista tedesca. Attraverso circa venti opere accuratamente selezionate, la mostra esplora l'evoluzione artistica di Schumann, culminando nella sua recente serie "corners", che introduce nuove dimensioni visive e una maggiore complessità dinamica tra materiale, luce e osservatore.

Leggi di più »

RIFLESSIONI DIGITALI OLTRE LE IMMAGINI: L’OPERA D’ARTE DI PERRONE E LA RIPRODUCIBILITÀ TECNICA

Attraverso uno stile pittorico distintivo, Perrone esplora il significato e la diffusione delle immagini online, trasformando banalità e imperfezioni in elementi estetici intriganti. Le opere esposte rappresentano una riflessione profonda sull'uso incontrollato di immagini digitali e sui paradossi che ne derivano. Il "watermark", elemento iconico dell'arte di Perrone, ironicamente rivendica l'appropriazione dell'immagine e rafforza il valore concettuale del suo lavoro. La mostra offre uno sguardo coinvolgente sull'intersezione tra mondo reale e virtuale, invitando gli spettatori a esplorare il ruolo dell'arte nell'era digitale.

Leggi di più »